Le cose da fare per affrontare un Trapianto di Capelli in tutta sicurezza

07/11/2018

 Grazie alla tecnica FUE ed alle nuove tecnologie utilizzate il Trapianto dei capelli e' oggi molto meno invasivo rispetto ad alcuni anni fa ed il recupero e' molto piu' rapido. Ricordiamoci pero' che non e' come andare dal parrucchiere e che bisogna affrontarlo in maniera seria e competente per ridurre al minimo i rischi che un intervento chirurgico, anche di piccola chirurgia ambulatoriale, puo comportare. Gli esami clinici indispensabili sono costituiti da esami del sangue ed elettrocardiogramma con visita cardiologica. Attraverso un esame del sangue e' possibile evidenziare diverse situazioni cliniche che potrebbero dare dei problemi in sede di intervento come:

DIABETE. Potrebbe dare problemi di cicatrizzazione di difficile risoluzione.

MALATTIE DEL FEGATO E DEI RENI, con problemi nell'eliminazione dei farmaci e degli anestetici usati.

STATI DI INFIAMMAZIONE GENERALE, che andrebbero a controindicare qualunque intervento chirurgico.

PROBLEMI DI COAGULAZIONE, con evidenti implicazioni durante l'intervento.

Attraverso un ECG ed una visita cardiologica e' possibile scoprire DISTURBI DEL RITMO CARDIACO, ALTERAZIONI DELLA PRESSIONE, INSUFFICIENZA CORONARICA, tutti disturbi che potrebbero essere influenzati molto negativamente dagli anestetici locali e dall'adrenalina usati durante l'intervento.

Attraverso la visita preoperatoria col Chirurgo e' poi possibile accertare CONDIZIONI CUTANEE SFAVOREVOLI, ALLERGIE A MEDICINALI, ASPETTATIVE DI RISULTATO etc.

Ancora una volta quindi e' meglio affidarsi a Professionisti e Strutture serie e riconoscibili in cui, anche nell'ipotesi remota di avere un problema, si ha la certezza di essere trattati con esperienza e professionalita' !

 

Please reload

Featured Posts

Cellule Staminali

September 24, 2014

1/1
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive
Please reload

Search By Tags